Loretta e Denise sfornano sempre piatti espresso, proprio per mantenere quelle caratteristiche di fragranza e genuina intensità di sapori della cucina dei tempi andati.

Per questo motivo, chi vuole gustare i menú deve prenotarsi al mattino per la sera ed alla sera per il pranzo, e non ci sono problemi per gli ospiti che hanno intolleranze, allergie o censure alimentari: basta dirlo a Loretta o a Denise, e a tutto si rimedia!

Ogni menú è diverso, di giorno in giorno, e viene organizzato a sorpresa, tenendo conto delle stagioni e delle materie prime ottimali per esaltare i sapori della cucina toscana.

Un fumante piatto di piciSi parte in genere con l’antipasto misto (bruschette coi pomodori dell’orto di casa, crostoni con la milza, pecorini serviti con le marmellate di fichi, pomodori, peperoni di Nibbiano, salumi della famosa Macelleria “Belli” di Torrita di Siena), e poi possono capitare gli splendidi pici della tradizione chianina, conditi con sugo d’anatra, all’aglione o alle briciole, oppure tagliatelle al cinghiale o alla boscaiola, la ribollita, cappelletti in brodo, gnocchi; tra i secondi si possono ordinare sontuose costate fiorentine di carne chianina alla brace, tagliate o filetto di manzo ai funghi, spezzatino con patate, maiale in crosta.

Contorni di stagione e dolci di frutta, ricotta, cioccolato, semifreddi accompagneranno e concluderanno degnamente ogni pasto, prima che Denise vi serva coi liquori da lei preparati con erbe raccolte nelle campagne attorno a Nibbiano.