Denise, infatti, frequenta con impegno e dedizione corsi professionali per imprenditore agricolo, perfeziona l’inglese, intraprende i percorsi che portano Nibbiano al riconoscimento delle prestigiose “3 spighe”, il massimo, inconfondibile marchio di qualità dell’ospitalità rurale in Italia.

Nel 2001 Franco se ne va prematuramente, ma Loretta e Denise trovano il miglior modo per onorarne il ricordo e continuarne il sogno: non mollano, anzi, realizzano il complesso detto “Casine” per ampliare la ricettività; nel 2003 costruiscono la piscina, nel 2005 sistemano la vecchia cantina del casale per adattarla a ristorante. E nel 2008 aggiungono tre nuove camere.